Lavorare nel campo dell’edilizia: i mestieri più richiesti

Quando si parla di edilizia al giorno d’oggi si intende un processo che consente la costruzione e la progettazione di edifici. Si tratta di un settore lavorativo in continuo sviluppo oggigiorno che riesce a coinvolgere numerose figure professionali e a dare lavoro dunque ad un gran numero di persone. Il campo edilizio inoltre è sempre in una crescita inarrestabile e per tale ragione risulta essere estremamente produttivo. È per questo motivo quindi che i lavori del settore edilizio aumentano a dismisura. Ogni mestiere è estremamente importante affinché un lavoro venga svolto nella maniera migliore possibile e dunque non esiste una figura superiore ad un’altra: ogni membro del personale infatti ha un ruolo bene preciso concatenato a quello degli altri.

I mestieri principali nel campo dell’edilizia

Poiché l’edilizia costituisce un settore lavorativo in costante evoluzione ed aggiornamento, sono davvero i tanti i mestieri che possono essere classificati all’interno di questo campo. Bisogna comunque ricordare che l’edilizia di oggi non è sicuramente paragonabile a quella di un tempo: la nascita e l’impiego di nuove ed importanti tecnologie ha fatto in modo che fossero create ed introdotte nuove figure professionali che un tempo non erano neanche pensabili. Tra i mestieri manuali più richiesti in edilizia vi sono sicuramente l’elettricista, l’installatore di impianti di climatizzazione, i carpentieri, i muratori, gli addetti al movimento terra, gli addetti all’isolamento, i dirigenti, i costruttori di tetti e gli ispettori. Questi tipi di lavoro necessitano sicuramente di una preparazione adeguata in quanto risultano essere fondamentali per la buona riuscita di una costruzione. Le categorie di lavoro che invece non necessitano di una preparazione manuale bensì di una teorica sono sicuramente quella dell’architetto, del geometra e dell’ingegnere. Si tratta di professioni che hanno bisogno di una laurea per essere eseguite, a differenza invece delle altre per le quali basta il diploma.

Come lavorare nell’edilizia: i mestieri più richiesti

Nonostante il settore edilizio risulti essere in frequente espansione in Italia, è all’estero che questo campo trova un impiego maggiore. Chi infatti vuole lavorare nel campo edilizio deve senza dubbio tenere in considerazione la concorrenza che diventa sempre maggiore proprio perché si tratta di un settore estremamente fruttuoso. All’estero però rispetto all’Italia la richiesta di personale è indubbiamente più alta, in modo particolare nel Regno unito, in Polonia, in Romania e in tutta l’Europa dell’Est in generale. Se non si ha timore di spingersi più in là è possibile recarsi addirittura in Australia, paese in cui l’ediliza è un campo sicuramente molto attivo. Tuttavia bisogna prestare la massima attenzione in quanto in questo caso le tecniche di costruzione possono essere piuttosto differenti rispetto all’Italia. I mestieri più richiesti in queste zone sono quelli degli imbianchini, i tecnici di cantiere, i muratori, i carpentieri edili, gli elettricisti, i marmisti, i conducenti di scavatrici e gli intonacatori. Tra i lavori senz’altro più gettonati vi sono poi quelli degli addetti all’installazione degli impianti di isolamento, i termoidraulici e gli elettricisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *